segreteria@contegiacomini.net

Inviaci una mail

+39 010 83 15 280

Chiamaci per una consulenza

Facebook

Search

Author: Laura Castagnola

Conte & Giacomini Avvocati > Articles posted by Laura Castagnola

Che tipo di rifiuti si producono durante le operazioni di salvataggio e assistenza medica dei migranti? Come vanno trattati? La loro gestione illecita può condurre all’integrazione del reato di “Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti” ex art 452 quaterdecies cp? Un primo punto di vista della giurisprudenza

What are the types of waste produced during Refugee rescue operations? How should they be treated? Can their incorrect management lead to an incrimination for “Organized activity for the illegal trade of waste” disciplined by art. 452 quaterdecies of the Italian criminal code? A first stance of the Jurisprudence.   Negli ultimi mesi si è parlato spesso del caso dei rifiuti prodotti dalle navi dell’organizzazione non governativa Medici senza Frontiere “Vos Prudence” e “Aquarius”, caso che ha dato vita ad un procedimento penale sul quale recentemente si è pronunciata la Corte di Cassazione con la sentenza n. 43710/2019. Facciamo un passo indietro. Il 14...

Continue reading

Attenzione ai vecchi carnet di assegni: sanzioni fino a 50.000,00 euro per assegni senza clausola di non trasferibilità o senza indicazione del beneficiario…fatte salve, finalmente, le ipotesi di minor gravità!

The Italian legislative decree No 231 of November 21st 2007 (modified from the legislative decree No 90 of May 25th 2017) has established that transferable checks and the checks without recipient are prohibited. The sanction according to the legislative decree No 90/2017 is from € 3.000,00 to € 50.000,00. L’art 49 co 5 del DLvo n 231/2007 prevede che “Gli assegni bancari e postali emessi per importi pari o superiori a 1.000,00 euro devono recare l’indicazione del nome o della ragione sociale del beneficiario e la clausola di non trasferibilità”. La violazione della sopra citata norma è punita ai sensi dell’art 63...

Continue reading

Rifiuti.Il mito è crollato…il SISTRI è abolito!

Il 14 dicembre 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n 135/2018 contenete “Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione”.Detto decreto contiene importanti novità, fra le quali, quella contenuta nell’art 6 “Disposizioni in merito alla tracciabilità dei dati ambientali inerenti rifiuti” ovvero l’abrogazione, dall’1 gennaio 2019, del SISTRI. Troverete l'articolo al seguente link: http://www.lexambiente.it/materie/rifiuti/179-dottrina179/14122-rifiuti-il-mito-%C3%A8-crollato%E2%80%A6il-sistri-%C3%A8-abolito.html    ...

Continue reading

Il mito è crollato…il Sistri è abolito!

In these years, SISTRI has created many problems. Consequently, the Italian decree law No 135/2018 has established that SISTRI will be repealed from January 1st 2019.  Il 14 dicembre 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n 135/2018 contenete “Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione”. Detto decreto contiene importanti novità, fra le quali, quella contenuta nell’art 6 “Disposizioni in merito alla tracciabilità dei dati ambientali inerenti rifiuti” ovvero l’abrogazione, dall’1 gennaio 2019, del SISTRI. Il SISTRI è (o era) un sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti volto, nelle intenzioni...

Continue reading

Costituisce reato tenere bottiglie d’acqua destinate alla vendita sotto il sole?

The Italian Supreme Court, in its judgment n. 39037/2018, decided that there is the offence referred to the article 5 lett. b) L. n 283/1982 in case of possession with intent to sell packs of bottles of water left in the sun; this is because of the bad conservation status of the beverage. La Corte di Cassazione, Sez. III penale, con sentenza n 39037/2018 depositata il 28.08.2018 ha stabilito che sussiste il reato di cui all’art 5 lett. b) L. n 283/1982 nel caso di detenzione per la vendita di più confezioni di acqua collocate al sole. Facciamo un passo indietro. L’art...

Continue reading

End of Waste: chi decide i “criteri specifici” utili a stabilire quando un rifiuto cessa di essere tale?

The Italian State Council (judgment n 1229 of February 28th 2018) has established that where criteria have not been set at Community level, Member States only (not Regions), through ministerial decrees, may decide case by case whether certain waste has ceased to be waste taking into account the applicable case law. Il concetto di materia prima secondaria costituisce uno dei pilastri della cd economia “circolare”. Come già illustrato nel mio precedente articolo intitolato “End of waste: l’evoluzione della nozione di materia prima secondaria”, detto concetto nasce per trovare un equilibrio tra protezione dell’ambiente da una parte e recupero dei materiali di scarto...

Continue reading

“Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti”: reato abrogato e “rinato”!

The Italian legislative decree No 21 of 1 March 2018 repeals the offense referred to in the article 260  of the legislative decree n 152/2006. This offense is now contained in the Penal Code (art 452 – quaterdecies). Con il D.L.vo 1 marzo 2018, n. 21 è stato abrogato il reato di “Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti” di cui all’art. 260 del Testo Unico Ambientale (D.L.vo 152/2006). Dal 6 aprile 2018 detto reato è stato trasposto nel nuovo art. 452-quaterdecies del codice penale  ( articolo inserito dall’art. 3 del DLvo n 21/2018). La fattispecie criminosa rimane di fatto la stessa...

Continue reading

“Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti”: reato abrogato e “rinato”!

Con il D.L.vo 1 marzo 2018 n. 21 è stato abrogato il reato di “Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti” di cui all’art. 260 del Testo Unico Ambientale (D.L.vo 152/2006). Dal 6 aprile 2018 detto reato è stato trasposto nel nuovo art. 452-quaterdecies del codice penale  (articolo inserito dall’art. 3 del DLvo n 21/2018). La fattispecie criminosa rimane di fatto la stessa ma non sarà più punita ai sensi dell’art. 260 sopra citato, bensì ai sensi dell’art. 452-quaterdecies del codice penale....

Continue reading

Fine dell’applicabilità della causa di estinzione del reato per condotte riparatorie ex art 162 ter cp al reato di stalking

The Law n. 172/2017 has stated that the article 162 ter of the Italian Penal Code (automatic extinction of the crime in case of compensation ) is non-enforceable to the case provided by article 162 bis Penal Code. The Law n. 172/2017 represent another important step for the protection of victims of crimes.   La Legge n 172/2017  “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 ottobre 2017 n 148, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze differibili. Modifica della disciplina dell’estinzione del reato per condotte riparatorie” pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 5 dicembre 2017 contiene una importante modifica in tema...

Continue reading

Le iniziative volte a tutelare i balneari dopo la sentenza della Corte di Giustizia del 14 luglio 2016. In particolare, le Leggi della Regione Liguria n. 25 e 26 del 10 novembre 2017

The Judgment of the European Court of Justice (Fifth Chamber) on July 14th 2016 (requests for a preliminary ruling from the Tribunale amministrativo regionale per la Lombardia and the Tribunale amministrativo regionale per la Sardegna — Italy) - Joined Cases C-458 and C-67/2015 – has stated that: - Article 12 of Directive 2006/123/EC of the European Parliament and of the Council of December 12th 2006 on services in the internal market must be interpreted as precluding a national measure, such as that at issue in the main proceedings, which permits the automatic extension of existing authorisations of State-owned maritime and lakeside...

Continue reading